Arredamento stile anni ’50

Talvolta ci fermiamo nella nostra proiezione in avanti e guardiamo indietro a quello che è stato il passato. Oggi viviamo in case super tecnologiche, connesse e sempre più automatizzate grazie ai progressi della domotica che nello stesso tempo ha ridotto enormemente i propri costi. Se guardiamo indietro, a oltre 60 anni fa, ti viene un po’ di malinconia.

La vita d’oggi

Le nostre giornate sono quasi sempre frenetiche, i ritmi di lavoro, i figli da prendere a scuola, farli mangiare e ripartire subito per accompagnarli alle varie attività extra scolastiche, riportarli a casa, preparare la cena, fare la lavatrice, stirare, pulire casa, sono incredibilmente tante le attività quotidiane, un vero stress.

Certo che la tecnologia aiuta molto, riduce gli impegni, automatizzando la casa recuperi molto tempo anche se alcune attività proprio non sono sostituibili dalla tecnologia.

Guardando indietro vedi la casa degli anni ’50: di tecnologia ce n’era poca ma anche lo stress era quasi inesistente, i ritmi calmi, tutto era essenziale anche nell’arredamento ma ugualmente comodo.

La Casa anni ’50 era accogliente, raffinata, elegante e senza eccessi. Viene voglia di riscoprire quello stile, quei ritmi, quella vita decisamente più semplice di quella odierna, senza tanti apparecchi elettronici che pure aiutano ma in qualche modo ti fanno anche sentire un po’ loro schiavo, diciamolo sinceramente.

Come arredare in stile anni ’50.

Per darti un’idea di come arredare in stile anni ’50 prendiamo un ambiente della tua casa: il soggiorno. Cosa c’è in un soggiorno? Un divano non può mancare, certo con materiali attuali ma nello stile dell’epoca. I cuscini sono imbottiti di poliuretano e misto piuma per dare più morbidezza.

Il rivestimento deve essere assolutamente sfoderabile ed è consigliato che siano in tonalità intense come il color caramello o il turchese, al limite anche blu. Le forme sono squadrate o leggermente stondate e i piedi in metallo.

L’insieme da un’impressione di solidità, di concretezza come si usava proprio in quegli anni. Il divano va accompagnato da due poltroncine, anche queste con struttura metallica e imbottiture negli stessi materiali del divano, ovviamente meno “vaporose” e in colore contrastante con il divano stesso, come, ad esempio, il rosa cipria.

Negli anni ’50 andavano alla grande i tappeti a terra, in tinta uniforma e neutra, in accordo con il resto dell’arredamento e le pareti per conferire all’ambiente un aspetto armonioso e raffinato.

Tavolini & Co.  

I tavolini anni ’50 si caratterizzano per gambe d’appoggio in metallo di colore ottone o oro che sostengono un piano in legno impiallacciato o in materiale più impegnativo, il marmo oppure, per rivolgersi a materiali più moderni, un accoppiato ceramica-legno. La forma può essere rettangolare o rotondo, come si preferisce.

Per dare un tocco di originalità e classe all’ambiente si può decidere di collocare un separè con struttura in bronzo o ottone che sorregge dei pannelli di tessuto marrone vellutato oppure in tessuto spazzolato, anche sulle tonalità del verde scuro, molto signorile ed elegante.

Una libreria è un altro degli elementi irrinunciabili, in struttura metallica con rifinitura in grigio antracite. In commercio si trova questo tipo di libreria anche con un elegantissimo e pregiato basamento in marmo.

Questa soluzione è ottima per una libreria Free Standing ma può benissimo essere anche collocata a parete.

Non abbiamo parlato delle pareti che devono essere pitturate in tonalità del grigio chiaro o anche del verde con un’ulteriore alternativa che considera il colore crema. E’ tutto rilassante in questo ambiente anni ’50, elegante, tendente all’essenziale ma certamente anche rigorosamente comodo.

Troverai certamente gli elementi di arredo in stile anni ’50 ricercandoli nei vari mobilifici. Se non hai voglia di perdere troppo tempo ti suggeriamo di cercare sul Web: troverai certamente ciò che cerchi senza scomodarti da casa; infine la tecnologia è utile e comoda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *