Visitare Potenza

La Basilicata è al centro dell’attenzione in questo periodo in senso positivo: sembra che le persone che contano, i politici, uomini delle istituzioni si siano finalmente accorti della carenza di infrastrutture, dello stato di disagio che i suoi abitanti vivono per un’innegabile incuria gestionale della Regione e si spera che finalmente questa bellissima e potenzialmente ricca Regione possa avere ciò che merita.

Visitare Potenza

Potenza è il Capoluogo di Regione della Basilicata, una città costruita in quota, trovandosi a 819 metri di altezza sul livello del mare. Con i suoi quasi 67 mila abitanti è la citta più popolosa della Regione ma solo l’undicesima per territorio.

La città è costruita in saliscendi, quindi la visita potrebbe risultare un po’ faticosa ma sono presenti ascensori e scale mobili che consentono uno spostamento più agevole tra le varie zone di Potenza. Questo sistema di trasporto è il sistema più lungo d’Europa e secondo solo a quello di Tokio, almeno così asseriscono gli abitanti di questa città.

Il costo per usufruire di questo sistema meccanizzato è un po’ elevato ma l’unica alternativa è arrancare sulla scale pedonali e non tutti sono fisicamente in grado di affrontarle.

Cosa vedere a Potenza

Percorrendo le scale pedonali, non quelle meccanizzate, potrai anche ristorarti all’ombra delle frasche nei vari giardini che incontri, tra i quali quelli di Villa del Prefetto che si trova appena sotto la Via Pretoria attraverso la quale entri in una interessante zona della città.

Via Pretoria è la via principale della città dove trovi vetrine e tanti esercizi commerciali di vario genere. Effettivamente, chi visita una città dedica molto tempo ad ammirarne le bellezze ma infine desidera anche rilassarsi e godersi magari anche un po’ di Shopping e via Pretoria è l’ideale per questo.

In realtà la via non è tanto lunga, circa un Km ma passeggiando trovi diverse piazzette vivaci in cui riposare e trascorrere un po’ di tempo, magari anche assaporando un gelato o una bibita in uno dei tanti locali che incontri.

Duomo e San Michele Arcangelo

Qualsiasi città visiti devi sempre conoscere il Duomo e le chiese principali, quasi sempre ottimi esempi di architettura da ammirare e quasi sempre ricche di arte e bellezza, due cose che ristorano l’animo e arricchiscono la tua cultura personale.

Il Duomo è dedicato a San Gerardo ed è ricco di affreschi e decorazioni, tutti da ammirare. Il Duomo, se mai ce ne fosse bisogno, è arricchito dalla presenza di un campanile che rappresenta anche il punto più alto della città.

L’altra Chiesa segnalata, quella di San Michele Arcangelo è decisamente più rustica, più semplice ma anche queste caratteristiche la rendono apprezzabile, un ambiente più raccolto rispetto al Duomo che favorisce la raccolta e la meditazione, per chi è credente.

Museo Archeologico Provinciale e Torre Guevara

Sempre nel campo della cultura dobbiamo segnalare e lo facciamo volentieri, il Museo Archeologico Provinciale dove potrai ammirare molti reperti archeologico che provengono dal territorio e che parlano di antichi insediamenti e dell’occupazione del territorio da parte di diverse civiltà nel corso dei secoli.

A Potenza esisteva anche un Castello del quale resta attualmente soltanto una Torre, la Torre Guevara. Purtroppo Potenza si trova in territorio sismico e i vari devastanti terremoti hanno distrutto nel tempo gran parte degli edifici storici.

Questi non sono mai stati recuperati, come dicevamo, segno dalla poca cura del territorio, delle sue risorse, della conservazione della sua storia che si deve registrare non solo a Potenza ma un po’ in tutta la Basilicata.

In realtà, sebbene non ci sia poi molto altro da segnalare, in una tua visita a Potenza potrai scoprire molti angoli particolari, anche pittoreschi che non hanno un nome per dare riferimenti ma esistono e ti si presentano innanzi all’improvviso, basta camminare per scoprirli